La materia prima: il Cacao

Il cacao (Theobroma cacao) è il frutto di una pianta tropicale che si presenta sotto forma di cabossa, vale a dire un ovale allungato dalla buccia rosso-bruna che contiene all’interno circa 40-60 semi immersi in una gelatina chiara e viscosa.

Un frutto prezioso

I semi estratti dalla cabossa vengono sottoposti ad un processo di affinamento articolato e delicato in ogni sua fase. Lasciati fermentare per circa 6 giorni i semi sono poi essiccati al sole e tostati.

Semi estratti dalla cabossa
Fermentazione ed essiccazione
Semi ormai tostati

Prima del cioccolato

Dopo la torrefazione i semi vengono sbucciati e macinati - questo lavoro veniva effettuato tradizionalmente al metate - per ottenere la massa di cacao (da cui oggi partiamo per realizzare il nostro cioccolato): un prodotto dal gusto amaro e dal profumo avvolgente che, al pari del vino, può essere influenzato da decine di variabili quali la zona geografica, l’annata di produzione, il punto di maturazione o le condizioni climatiche.

Un frutto utile per il corpo e buono per lo spirito

Oltre a possedere un bouquet aromatico articolato da centinaia di aromi e sentori, il cacao è infatti ricco di flavonoidi, vitamine e principi attivi che agiscono positivamente sulla salute.

La lavorazione a freddo consente di mantenere inalterate queste caratteristiche e crea un prodotto capace di sprigionare in bocca tutte le sostanze volatili che andrebbero perdute attraverso un concaggio moderno, ad alta temperatura.

Il nostro cacao proviene da piantagioni certificate in cui non si utilizza manodopera minorile e le condizioni dei lavoratori sono salvaguardate e tutelate.

Per tutto il mese di Novembre spedizioni gratuite in tutta Italia per ordini di importo superiore a € 50,00
+