L’Antica Dolceria Bonajuto

Da sei generazioni e da più di 150 anni produce artigianalmente e tramanda dolci, torroni e cioccolato della tradizione modicana e siciliana, per lo più d’origine araba o spagnola. Nel 2008 è stata inserita dall’Eurispes tra le 100 eccellenze d’Italia.

Un po' di storia della Dolceria

Nel 1880 Francesco Bonajuto, seguendo le orme del padre Federico apriva la sua piccola bottega dolciaria immersa nel meraviglioso barocco di Modica. Oggi la Dolceria è ancora lì dove lui l'ha fondata, segnando un legame forte con la storia della città. Sapori antichi che il tempo non ha cambiato e a cui oggi si affiancano reinterpretazioni e contaminazioni che ne caratterizzano lo stile dolciario. Lo stile Bonajuto.

L’angolo dell’Assaggio

È la zona della Dolceria in assoluto più apprezzata, perché non c'è modo migliore per scegliere il nostro cioccolato se non quello di assaggiarne ogni singola tipologia. Per questo, da sempre, viene riservato un angolo agli assaggi, dove è possibile testare le varie tipologie di cioccolato, assaporarne i sentori, valutarne la gamma aromatica.

La Vetrina dei ricordi

La memoria è uno dei principali ingredienti della Dolceria. Per questo all’interno delle vetrine che la arredano sono conservati documenti testimoni del nostro vissuto. Pezzi di storia quotidiana che ci circondando e che sono stati raccolti, conservati e tramandati.

Oltre il Cioccolato

Gustare i dolci dell'Antica Dolceria Bonajuto significa incontrare una infinità di sapori a molti sconosciuti, sapori antichi che il tempo ha conservato e che noi proponiamo attuando un lavoro di filologia gastronomica al quale affianchiamo il nostro modo di interpretare il presente.

Cannoli

Cialda croccante, ripieno lavorato quotidianamente come una volta. Il segreto dei nostri cannoli sta tutto qui. Tradizionale è il cannolo di ricotta vaccina e non di pecora come usualmente nel resto della Sicilia. Varianti: al cioccolato, crema bianca, pistacchio, nocciola.

Cannoli

Cassatine

La cassatine Bonajuto sono la reinterpretazione della cassata siciliana tradizionale. Due le versioni: al cioccolato Bonajuto con ricotta vaccina al suo interno; al pistacchio con marzapane e crema. Infine la glassa per le decorazioni esterne.

Cassatine

Cioccolata calda/fredda

La cioccolata in tazza, a base acqua, realizzata con XICARA, il nostro apposito preparato messo a punto insieme allo Chef Vincenzo Candiano con zucchero, massa di cacao e come addensante farina di semi di carrube. In inverno si beve calda, in estate fredda per non rinunciare mai al piacere di gustare la cioccolata da bere.

Cioccolata calda/fredda

Aranciata

Una delle storiche preparazioni dolciarie: scorzette di arancia cotte nel miele. Viene consumata in piccoli tocchi come digestivo o per addolcire tisane e the oltre al normale consumo. La sua forma tipica è a nido d’uccello, con le varie scorzette che si staccano facilmente a mano.

Aranciata

Mpanatigghi

Il biscotto tipico modicano che al suo interno “nasconde” la carne. Mescolata al cioccolato, al miele, alle mandorle e alla cannella il controfiletto di manzo c’è ma non si vede né si sente. Il suo nome deriva delle mpanadas spagnole ed era un modo per conservare la carne in un epoca in cui il frigorifero non c’era.

Mpanatigghi

Nucatoli

Biscotto tipico della tradizione siciliana a forma di S a seconda delle zone cambia leggermente sia il nome che la forma. L’impasto è un misto di miele, mandorle, marmellata di mele cotogne, noci che rende questo un biscotto dal gusto deciso.

Nucatoli

Geli

Un antico rinfresco, un dolce al cucchiaio molto delicato preparato utilizzando come addensante l’amido di frumento così come veniva anticamente fatto nelle nostre campagne. D’estate un classico da consumare nel nostro “vicoletto”. Offerto in più varianti: cannella, mandorla bianca, mandorla tostata, limone, cioccolato, carrube.

Geli

‘Mpagnuccata

Un antico dolce carnascialesco simile agli “struffoli” napoletani ed alla cicerchiata laziale che in Sicilia, storicamente, si consumava in inverno. In dolceria è presente tutto l’anno: piccoli biscottini all’uovo fritti ed amalgamati in miele.

‘Mpagnuccata

Gelato di Campagna

Probabilmente di origine araba, non è un gelato ma un torrone con vari strati di mandorle, frutta candita, zucchero ed è racchiuso da un involucro di marzapane. Nella nostra preparazione vengono usati coloranti provenienti dalla natura come la polvere di spinaci per il verde e quella di bietola per il rosso, lo zafferano per il giallo.

Gelato di Campagna

Nel nostro laboratorio i dolci sono prodotti ogni giorno e guarniti uno per uno.

Dai biscotti alle cialde per i cannoli, dalle cassatine al Gelato di campagna. Ogni giorno in laboratorio si compie il rito quotidiano della creazione, un gesto che si ripete con la naturale imperfezione di ogni opera tipicamente artigianale. Una sinfonia di sapori e profumi con la massima freschezza.

Ph: Renato Iurato

Il Vicoletto della Dolceria

Nei pomeriggi di primavera, nelle sere d'estate, nelle mattine calde d'autunno è il luogo dove le persone che passano in Dolceria amano consumare i nostri dolci, i geli, la cioccolata calda o fredda e tutto ciò che non può aspettare, per una piacevole urgenza.

Certamente la cassata Bonajuto. Ma su ordinazione produciamo anche torte su misura e altri nostri dolci per esigenze e ricorrenze specifiche.

Per tutto il mese di Novembre spedizioni gratuite in tutta Italia per ordini di importo superiore a € 50,00
+