Dall’Antica Dolceria Bonajuto al Belvedere di San Benedetto

Scritto da Antica Dolceria Bonajuto ,
il 11 Aprile 2022

80 sono i gradini che salgono dal vicolo della nostra Dolceria e che la congiungono con la Strada Campailla. 80 gradini che in verticale ti permettono subito di allargare lo sguardo, di ampliare il respiro, di fermarti per una prima pausa.

Già, una pausa. Questo percorso, che taglia il quartiere Cartellone, lo raccontiamo volutamente con poche foto ed indicazioni di massima, ma con un invito primario, esplicito: fai una pausa. Fermati. Osserva. La meta sarà mozzafiato, ma è il tragitto a fartela godere. Ancora e soprattutto: la nostra è una esortazione ad osservare, a fermarti, a guardare piccoli dettagli che incontrerai lungo questa passeggiata. Una porta semi chiusa, un fiore che sbuca da una pietra, una pianta grassa in vaso e il silenzio, tanto silenzio.

Fatti gli 80 gradini, appoggiati alla ringhiera per riprendere fiato ammirando il Duomo di San Pietro. Se vuoi guadagnare in altezza, proprio alle tue spalle hai un comodo rialzo in pietra da dover poter scattare la tua foto o fermarti a riposarti un attimo.

Riprendendo il cammino verso destra (con le spalle verso la chiesa) troverai  un arco a sinistra, quella è la via Liceo Convitto. Fatto qualche passo voltati indietro a guarda la chiesa che, stavolta, si chiude dentro l’arco. Continua a salire fin quando non incroci via Rosso dove salirai per altre scale e continuerai a camminare. Ad un certo punto potrai decidere se salire a gomito delle scale che ti porteranno subito in via San Benedetto da Norcia o se continuare per via Via Exaudinos fin quando non troverai un bivio. A destra si scende per un giro più lungo, a destra si salgono delle scalette. Se arrivi a questo bivio, gira a sinistra per le scalette.

Arrivati in via San Benedetto da Norcia cammina fin quando la vista ti rapirà. Da lì osserva, respira, prova a sentire le voce di chi, in quelle case che ti si staglieranno di fronte ha vissuto per mille anni e ancor di più. Questo è il Belvedere San Benedetto a Modica.

E il ritorno?

Beh, puoi fare lo stesso tragitto o intrapreso il ritorno puoi decidere di fare delle variazioni sul tema, l’importante è che continui a scendere e magari sì, arriverai in qualche vicolo cieco, in qualche cortiletto con delle piante fuori e qualche gatto che ti guarderà con sospetto.

Articoli della stessa Categoria

Cartoline di Sicilia / 1

Cartoline di Sicilia / 1

Sul nostro account Instagram da qualche anno pubblichiamo le “nostre” Cartoline di Sicilia. Le virgolette sono d’obbligo perché sono, in…

Vicolo Franco Ruta

Vicolo Franco Ruta

Da oggi, 25 aprile 2022, il vicolo della nostra Dolceria è ufficialmente Vicolo Franco Ruta. Avremo tempo per trovare delle…