SYGLA – FRANCO

Scritto da Antica Dolceria Bonajuto ,
il 22 Novembre 2022

Ulivo, Carrubo e Milicucco sono i tre legni protagonisti della nuova penna Sygla realizzata in omaggio a Franco Ruta


“Nella storia di SYGLAracconta Salvatore Fazzino – la prima a venderci fuori Ragusa fu una piccola bottega d’arte nel modicano, quasi a un passo dall’immenso Bonajuto. Apparteneva a Nicola Romano, un mio amico pescatore, ed era bella – veramente bella. Gli passai otto penne, otto CYGAR, le sole che producevo al tempo. Ecco, le comprò tutte Franco Ruta. Tutte quante. Le regalò agli amici e agli amici parlò di me come se mi conoscesse da sempre. Questo oggi lo so perché una di loro, qualche tempo più tardi, ebbe il piacere di raccontarmelo.”.

Crediti Foto: Bonajuto

Salvatore Fazzino è l’artigiano, avolese di nascita e ragusano d’adozione, che dal 2012 dà vita al progetto Sygla con cui realizza, manualmente, penne in legno siciliano. Qualche anno fa, raccontandoci di Sygla, ci spiegò che il payoff del progetto era “Nasce, cresce e scrive”, perché in ogni sua penna continua a vivere una pianta, un pezzo di legno che altrimenti andrebbe bruciato.

Ulivo, Carrubo e Milicucco sono i tre legni protagonisti della nuova penna Sygla realizzata in omaggio a Franco Ruta. È una Roller con punta Schneider ovvero una penna che consente un tratto molto fluido e scorrevole, che ferma i pensieri e da forma alle idee in maniera molto istintiva. La penna si chiama proprio Franco e oltre alle tre tipologie di legno presenta una varietà di inchiostri colorati quali blu, rosso, verde e nero. Il tappo è metallico e ha la forma esagonale per portare in questa penna anche un po’ della sua città d’origine Avola.

Crediti Foto: Sygla

Per noi dell’Antica Dolceria Bonajuto – racconta Pierpaolo Ruta, figlio di Franco Ruta – l’idea di una penna Sygla dedicata a mio padre ha un significato importante. Un omaggio ad una persona la cui curiosità è stata sempre in movimento e che trovava, nella scrittura di appunti, lettere, cartoline, non un traguardo, ma un punto per nuove esplorazioni”.

SYGLA – continua ancora Salvatore – vive anche di riconoscenza. Mi piace la riconoscenza. Mi piace la forza che innesca. Mi piace praticarla, tradurla in gesti, renderla esercizio. Franco Ruta, senza neanche conoscermi, regalava le mie penne e una di essa fu regalata all’artista Piero Guccione, con cui Franco aveva un rapporto speciale. Questo per me è stato molto importante, una grande emozione. E poi, come dicevo prima, ho sempre incontrato persone che mi hanno raccontato l’estrema disponibilità e curiosità di Franco Ruta verso i giovani, i giovani artigiani, chi scommette su una idea. Lui, senza neanche conoscermi, aveva creduto nel mio progetto e per questo gliene sarò sempre grato

Crediti foto: Sygla

SYGLA – FRANCO avrà una tiratura speciale per i primi 100 esemplari, vi sarà incisa una frase di Franco Ruta che recita “Credo fermamente e solamente nella continua ricerca e nella conquista di nuovi valori” e a seguire la sua firma. I marchi di Sygla e dell’Antica Dolceria Bonajuto saranno presenti sull’astuccio chiuso da un sigillo in ceralacca.


Scopri le penne SYGLA – FRANCO.

Articoli della stessa Categoria

Come fare i Nucatoli (Bonajuto)

Come fare i Nucatoli (Bonajuto)

I Nucatoli sono dei biscotti tipici siciliani che una volta venivano prodotti esclusivamente durante i periodi di festa, adesso invece…

Pippo Pollina a Modica

Pippo Pollina a Modica

L’11 giugno il musicista Pippo Pollina sarà a Modica per un duplice incontro. Il primo, alle 17.30, nel piazzale della Chiesa…

Fino al 30 novembre, nel nostro negozio online, spedizione gratuita in Italia per acquisti superiori ai 50€.
+